Consigli utili per la scelta di un Data Center

In questi mesi si sente spesso “data center green”, ma é possibile risparmiare mantenendo uno standard di qualità alto e contemporaneamente la stessa ( o migliorandola ) efficienza.
Qui trovate alcuni consigli utili per realizzarlo:
1. Scegliere con attenzione la posizione
La prima cosa da tenere in considerazione è la facilità con la quale si raggiunge fisicamente il Data Center. Si è vero il Cloud e la virtualizzazione spinta, hanno permesso di ridurre il tempi di gestione ordinaria. Non dimentichiamoci però che esiste comunque una fisicità.
È quindi importante prendere in considerazione problemi come inondazioni, terremoti e altre catastrofi naturali.

2. Scalabilità
Prima della selezione, controllare se il provider sia in grado di soddisfare le vostre esigenze attuali e per i prossimi 10 anni. Documentare e programmare la disponibilità di spazio aggiuntivo (anche per brevi periodi come i Tests di sistema), e per ultima la capacità di connettività.
Generalmente tutti i fornitori e i servizi devono essere in grado di scalare con voi nel corso del tempo. Per scalabilità si intende, entrambe le direzioni, perché l’hardware occupera sempre menso spazio.

3. Affidabilità
L’affidabilità è fondamentale Quando si sceglie un fornitore di servizi. Nel mondo dei Data Center l’affidabilità è misurata in “uptime”. Un fornitore affidabile ha almeno 99.999% nel tempo, questo significa che in un anno ha un downtime calcolato di 5,26 minuti.

4. Efficienza e processi lavorativi

Le domande essenziali da porsi sono: Come funziona l’infrastruttura? In quanto tempo pensi avrete bisogno di un nuovo cross Connect o ulteriore spazio rack in futuro? La maggior parte delle aziende vogliono un loro spazio istituito più rapidamente ed efficacemente possibile. Efficienza della distribuzione, può essere difficile quantificare in numeri, ma é necessario assicurarsi che i potenziali venditori usino una comunicazione diretta é chiara.

5. Ecosistema

Uno dei maggiori vantaggi di co-location è la capacità di interconnessione all’interno di uno spazio condiviso all’interno del Data Center. Se si desidera entrare in contatto con i partner, i distributori o anche concorrenti di peering, l’interconnessione vi può portare un grande valore aggiunto.

Prima di effettuare una selezione, conoscere le opzioni di connettività disponibili. Com’é strutturato il carrier-neutral? Offrono un vasto ecosistema di clienti già in interconnessione?

6. I Certificati

I certificati essenziali per un Data Center che si rispettino sono ISO 27001 e ISO 9001.

Nello specifico:

ISO 9001:2008 Quality Management Systems Standard

ISO 14001:2004 Environmental Management System Standard

 

ISO 50001:2011 Energy Management System Standard