Quando mag 06, 2010 da 16:30 al 18:30 Dove Città della Scienza, Sala Vico
“Gli hacker sono una nuova specie, un anticorpo, un effetto collaterale della nostra epoca o magari la reazione della natura a ciò che l’uomo ha voluto scatenare quando è stata presa la decisione strategica di rendere l’umanità totalmente dipendete dalla tecnologia in ogni aspetto della vita.”

“Gli hacker sono una nuova specie, un anticorpo, un effetto collaterale della nostra epoca o magari la reazione della natura a ciò che l’uomo ha voluto scatenare quando è stata presa la decisione strategica di rendere l’umanità totalmente dipendete dalla tecnologia in ogni aspetto della vita.”

Con Hacker Republic Ghioni racconta al grande pubblico i segreti dell’underground telematico. Un nuovo viaggio in quel “paese senza confini” – qui battezzato cyberworld – che si nasconde dietro gli schermi degli ignari utenti e scavalca le regole e le giurisdizioni nazionali del mondo ‘reale’. Un paese alimentato dal rovescio della medaglia – o meglio il “lato oscuro” – della tecnologia, da cui siamo sempre più e irreversibilmente dipendenti. L’hacker è allora quell’intelligenza “fuori scala” che, proprio come Lisbeth Salander nella trilogiaMillennium di Stieg Larsson, sa dominare la tecnologia, ne sfrutta “tutte le debolezze, specialmente la sua fondamentale vulnerabilità: il fattore umano”.

Di questo ne parleranno nella tavola rotonda i seguenti relatori

• Fabio Ghioni – Esperto a livello mondiale in sicurezza e tecnologie non convenzionali, consulente strategico per diversi organismi governativi e internazionali, Fabio Ghioni è anche scrittore, saggista e conferenziere.

• Antonio Savarese – Esperto di nuove tecnologie, IT Governance ed open source scrive articoli sull’evoluzione del business digitale sul suo sito (http://www.antoniosavarese.it) ed è responsabile, per la rivista Datamanager, della rubrica “CIO EVolution” e della rubrica “Mondo Open”

• Prof. Giorgio Ventre – Professore Ordinario di Sistemi per l’Elaborazione dell’Informazione presso il Dipartimento di Informatica e Sistemistica dell’Università di Napoli Federico II. Dopo aver conseguito nel 1989 il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Informatica, è stato Post-doctoral fellow presso l’International Computer Science Institute e l’University of California di Berkeley dove si è occupato della definizione di protocolli di comunicazioni per applicazioni real-time e multimediali. È stato inoltre co-fondatore del Laboratorio Nazionale per l’Informatica e la Telematica Multimediali del Consorzio Interuniversitario Nazionale, che ha diretto dal Giugno 2000 al Febbraio 2004. E’attualmente Presidente del CRIAI Consorzio Campano di Ricerca per l’Informatica e l’Automazione Industriale.

• Fabio Pacelli – CIO Aereoporto di Napoli – Direttore ICT BAA Italia Spa e Presidente Software Design Spa dal 1998. Ha ricoperto in GESAC (società di gestione dell’Aeroporto Internazionale di Napoli) diversi ruoli direzionali in diversi ambiti organizzativi (Finance, Business Development ed ICT) gestendo l’integrazione tra innovazione e l’evoluzione dei processi aziendali. Come Presidente Software Design e precedentemente come consulente di Accenture ha lavorato dal 1992 su progetti ICT di prestigiose organizzazioni italiane ed estere affrontando numerose problematiche dell’uso pervasivo dell?ICT e della relativa sicurezza in ambito aziendale.
• Guido Pellillo – IT Security Manager for Western Europe at BAT (British American Tobacco)

• Giovanni Battista Gallus, avvocato, è abilitato al patrocinio presso la Corte di Cassazione. Ha conseguito il Master of laws presso la University of London – UCL. E’ dottore di ricerca presso l’Università degli Studi del Molise. E’ autore di diverse pubblicazioni giuridiche ed è coautore del libro “I nuovi reati informatici” (Giappichelli, Torino, 2009). E’ componente del Consiglio direttivo del Circolo dei Giuristi Telematici. E’ stato relatore in numerosi convegni e seminari nazionali einternazionali, tra cui l’Internet Governance Forum Italia e la conferenza CFP 2008 (Computers Freedom and Privacy).

• Corrado Giustozzi – Attualmente Principal consultant in CapGemini col ruolo di Security Evangelist e la direzione della Practice “TS Security South”.Professore a contratto nel corso di Laurea in Scienze dell’investigazione dell’Università dell’Aquila per l’insegnamento di “Informatica forense (criminalità informatica e sicurezza delle informazioni)”.Professore a contratto nel Master di II livello in Gestione della Sicurezza Informatica per l’impresa e la Pubblica Amministrazione della Sapienza Università di Roma per l’insegnamento di “Aspetti giuridici ed organizzativi della sicurezza informatica”.

• Massimo Melica – avvocato cassazionista, socio dello Studio Melica, Scadelin & Partners (Milano-Roma-Bologna-Madrid smsp.it). Presidente del Centro Studi di Informatica Giuridica Italia, Fondazione per l’Informatica e l’Innovazione Forense (FIIF) presso il Consiglio Nazionale Forense. Autore di libri e articoli scientifici sul diritto applicato alle nuove tecnologie. Titolare della cattedra di Informatica giuridica al Corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza dell’Università Giustino Fortunato, fa parte del Comitato scientifico della rivista “Secured: il giornale per la sicurezza IT”. Attualmente svolge attività di Ricerca in materia di reati informatici presso la “International Crime Analysis Association”, è inoltre componente di molti organi: la Commissione ministeriale per la redazione del Regolamento relativo al trattamento dei dati sensibili e giudiziari, il Comitato di redazione della rivista “Diritto dell’Internet” e il Comitato di redazione della rivista “Attualità forensi”.

Hacker Republic, siamo tutti in pericolo?