Una guida per creare un CD d’installazione di WindowsXP con Service Pack 3.
Per creare il tuo CD di avvio di Windows XP SP3 devi avere:

  • Un CD di avvio di Windows XP (service pack di qualsiasi livello, Home o Professional)
  • Windows XP SP3 (il file originale di microsoft)
  • Bart’s Boot Image Extractor (BBIE)
  • Nero Burning ROM (scaricabile demo disponibile)

Scelta di applicazioni non è critica. Non è necessario utilizzare BBIE o Nero se non si vuole, ma questo tutorial li usa. Tutto ciò di cui avete veramente bisogno è un software che possa estrarre l’immagine di boot dal CD di Windows XP attuale, e una applicazione di masterizzazione che può utilizzare le immagini di avvio per creare un nuovo CD avviabile.
NOTA
– non seguire questa guida per creare un CD di XP SP3 slipstream utilizzando la versione beta attualmente disponibile. Anche se scaricata da Torrent. C’è un bug nella funzione Windows Product Activation che vi permette di installare Windows XP senza entrare in un codice “Product Key”.

Fase 1 – Preparazione dei dati.

È necessario creare una struttura di cartelle che contenga tutti i file necessari sul PC locale prima di masterizzare su CD.

Io ho utilizzato un hard disk secondario (D:) e ho creato due sottocartelle: XPSP2CD e XPSP3 (il mio CD di XP SP2 ha già slipstream), e quindi useremo questi nomi in tutto il tutorial.

Copiare l’intero contenuto del CD di XP D: \ XPSP2CD, ma prima assicurarsi che cartelle e i file nascosti sono visibili, e che la protezione dei file di sistema è disattivata tramite Esplora risorse di Windows.

Come verificarlo: andare su Strumenti / Opzioni cartella / Visualizza, selezionare il pulsante di opzione “Visualizza cartelle e file nascosti” e assicurarsi che la casella di controllo accanto a “Nascondi i file protetti di sistema” non sia selezionata.

Quindi, copiare il file SP3 standalone
(windowsxp-kb936929-sp3-x86-ita.exe) D:\XPSP3.
Per estrarre il contenuto del file si può usare un file archiver come WinRar, ma più semplicemente andare

Start / Esegui

e digitate:

D: \ XPSP3 \ windowsxp-kb936929-sp3-x86-ita.exe-x
Estrarre il service pack Questo lancia un dialogo di estrazione.

Estrarre i file in D: \ XPSP3, e una volta eseguita l’operazione è possibile eliminare il file originale SP3 come non sarà più necessaria.

Fase 2 – Estrarre il boot Immagine

BBIE scaricare ed estrarre i file in una cartella locale (nel mio caso, D: \ BBIE).
Quindi, aprire un comando (CMD) di Windows, navigare verso D: \ BBIE ed eseguire il seguente comando:

bbie x: (Dove x: è l’unità ottica con il CD di XP.)

BBIE cercherà i cd di boot disponibbili, e estrarli usando un image1.bin, image2.bin, etc… (convenzione di denominazione).

Ci dovrebbe essere un’unica immagine di boot sul CD di XP.

Con BBIE è anche possibile estrarre immagini di boot da ISO – basta cambiare il comando a:

bbie x: \ cdimage.iso (Dove x: è la cartella contenente l’ISO, e cdimage.iso è il nome del file.)

Il image1.bin verranno memorizzati nella cartella attiva (D: \ BBIE).

Fase 3 – Slipstream il Service Pack

Per integrare il service pack, vai

Start / Esegui

e digitate il seguente comando:

D:\XPSP3\i386\update\update.exe /integrate:D:\XPSP2CD

L’aggiornamento del programma lancerà l´installazione del service pack nella cache locale del CD, confermare una volta finito. Slipstream saggiornato con uccesso!

Fase 4 – Creare un CD avviabile

Avviare Nero Burning ROM e creare un nuovo CD con l´immagin creata da BBIE image1.bin
Poi sotto avanzata, la casella “Abilita impostazioni di esperti“. Cambia “Tipo di emulazione” a “No emulazione. Assicurarsi che “Carica segmento del settore” è impostato su “07C0” e modificare il “Numero di settori caricati” a 4.

Quindi aggiungere il contenuto di D:\XPSP2CD per la compilazione del progetto.

Masterizzare il CD e il gioco è fatto.

La maggior parte degli aggiornamenti di Windows può essere inserita nel supporto di installazione tramite lo stesso processo, per cui vale la pena di conservare la struttura di cartelle e di salvare il Nero di compilazione in modo che si può continuare ad aggiungere alla cache locale. Utilizzando un CD riscrivibile, onde evitare di perdere CD, o funziona come installazione da rete locale.

Avete migliorato qualcosa nel processo fatemelo sapere ;)

* corretto 07 maggio 2008

*corretto 20 maggio 2008