Due giorni intensi e ben organizzati, il marketing della Red Hat migliora di evento in evento. Quando un´azienda cresce come Red Hat, cresce anche la qualità di questi eventi. La scelta di Red Hat di fare in zona EMEA 14 eventi in quattordici paesi ha pagato, la cadenza con cui si sviluppano gli eventi tra Forum e Partner Conference EMEA e Global è perfetta.
rh_forum_email_signature

I temi di discussione e oggetto di presentazione sono noti al mondo Linux Enterprise: RHEL 7, OpenStack, OpenShift, Red Hat Storage, Open Hybrid Cloud, integrazione e servizi. Il messaggio globale è stato chiaro, i partner rappresentano tutto per Red Hat.
Red Hat Storage
Red Hat sta facendo un gran lavoro. Per quanto continuo a nutrire ancora diversi dubbi su alcune scelte, ma la velocità di crescita giustifica la mancanza di una chiara strategia per lo Storage e la sua integrazione in ambienti diversi. RHS è un prodotto che sta vivendo un’evoluzione concretamente interessante e anche gli ultimi annunci lo confermano. Gli ultimi annunci da parte di HP e l´interesse di altri vendor dimostra che c’è una volontà molto forte ad integrare i vari prodotti e sviluppare servizi integrati fra le diverse piattaforme.
OpenStack
Continuo a dire che OpenStack rappresenta quello che Linux ha rappresentato Linux negli anni 90 per i sistemi operativi. Per quanto uno possa credere o meno ad Openstack è incredibile l’impegno che Red Hat sta mettendo per essere il leader nel mercato Enterprise,
La gara è iniziata da tempo e i competitor (a volte alleati) sono tantissimi, infatti il grande assente è stato proprio Helion di HP, sponsor ufficiale dell´evento ( ma non puoi andare a ristorante già mangiato), sul lato dei prodotti hardware che sullo sviluppo della sua distribuzione HP rimane comunque il grande alleato.
Ripeto, con tutti i dubbi che si possono avere ancora oggi su OpenStack e la stabilità di questa suite, sono rimasto impressionato dalla qualità e velocità di sviluppo, OpenStack è il futuro!. Non dimentichiamoci che Red Hat e leader nella quantità di codice sviluppato e le sue persone occupano molte posizioni chiave all’interno dei diversi progetti e della fondazione OpenStack.
ManageIQ is back!
Durante l’evento sono stati fatti molti annunci, alcuni decisamente interessanti come, ad esempio, CLoudForm per il mondo Open Source, comprare un´azienda e renderla Open source è qualcosa che solo Red Hat riesce a fare. ManageIQ la piattaforma “Cloud Management” resa Open Source in pochi mesi da Red Hat.
Ma c’è anche da dire che la maggior parte di questi sono annunci dove il mercato e i clienti non sono ancora pronti, ma sono sicuro che la strategia di imporsi come guida da parte Red Hat sarà vincente.
Come per RHEL 7 dove i nuovi standard (SystemD, Docker, NMCLI, etc.. ) rappresentano oggi lo standard dove tutte le altre distribuzioni si orientano.
Perché il Forum è importante

Red Hat è un’azienda in crescita e trasformazione, lo hanno ribadito piú volte (vedi presentazioni). Ho visto molte cose interessanti e sul lato cloud stanno investendo tantissimo (non solo sul lato OpenStack, ma anche PaaS e l´integrazione RHEL 7 con OpenShift sarà un punto di forza per migliorare e velocizzare lo sviluppo di nuove applicazioni Cloud).
Aggiungo un’ultima nota. L’entrata di Red Hat in eNovance rappresenta la voglia di accelerare questa trasformazione. Il mercato vedrebbe una grossa rivoluzione e un livello di competizione che non si registra da qualche tempo… a tutto vantaggio degli utenti finali.

Disclaimer: Sono stato invitato al Forum di Red Hat come partner. Ma non sono stato ricompensato in alcun modo per il mio tempo e non sono in obbligo di scrivere articoli riguardo all’evento stesso e/o gli sponsor.

Un commento sul Red Hat Forum Monaco di Baviera 2014
Tag: